Sedoni Noleggio

Vacanza in Camper con gli amici a 4 zampe

Viaggiare con un cane in camper è una esperienza fantastica, sei davvero libero di andare e fermarti dove ti pare. Certo per i viaggi più lunghi è meglio sostare nei campeggi, ovviamente dog friendly, ma per un giro di qualche giorno il nostro amico può convivere con noi sul nostro camper. Ecco qualche consiglio direttamente da CamperLife

Prima di partire
Quando si organizza un viaggio con un cane è fondamentale pensare alla sua salute e al suo benessere. Per cui bisogna mettere in valigia il documento che attesti l’iscrizione del cane all’anagrafe canina, il libretto sanitario aggiornato, il passaporto per animali da compagnia (obbligatorio per l’espatrio) e il certificato di vaccinazione antirabbica (obbligatorio per l’estero, nelle zone a rischio, nelle strutture ricettive e se si frequentano mostre o esibizioni).

Nella valigia di Fido
Al momento di preparare i bagagli, bisogna ovviamente pensare anche al necessario per il nostro cane a partire dalle ciotole (infrangibili, facilmente lavabili, pieghevoli o gonfiabili da utilizzare durante le passeggiate). Aggiungiamo poi i vari giochi, i guinzagli (di cui uno non superiore a 1,5 metri per avere il controllo del cane durante la conduzione), una museruola (rigida o morbida da far indossare per l’accesso nei locali o luoghi pubblici se richiesto dalle autorità competenti) e una cuccia (tappetino o cuscinone da posizionare all’interno del trasportino). Indispensabili paletta e sacchettini igienici, una piccola scorta di cibo, prodotti antiparassitari e spazzole per mantenere puliti gli ambienti interni e il pelo del cane. Consigliamo poi una retina protettiva dalle zanzare se è prevista una lunga sosta in zone dove questi insetti sono molto presenti, una coperta da utilizzare nella stagione invernale e un telo per asciugare il cane dopo il bagno o dove possa sdraiarsi. Da ultimo non dovrebbero mai mancare farmaci per le terapie in atto o, dopo consulto del medico veterinario, per la cinetosi, il mal d’auto o il mal di mare.

Il kit di pronto soccorso
Oltre ai farmaci, è opportuno dotarsi di un kit di pronto soccorso per cani che deve contenere cotone idrofilo, garze sterili, soluzione di acqua fisiologica, disinfettante (dietro consiglio del medico veterinario), forbici con punta arrotondata, termometro pediatrico, pinzette (utili per la rimozione delle zecche), olio di vaselina e guanti di lattice monouso. È bene avere a portata di mano anche il numero del veterinario di riferimento e delle strutture presenti in loco

Per un viaggio sereno
Se il nostro cane non è solito a viaggiare in camper, è opportuno abituarlo gradualmente. Ecco qualche suggerimento: con il veicolo fermo, far entrare nel camper il cane e lasciarlo libero di esplorare il nuovo ambiente, monitorandolo onde evitare che si ferisca o ingerisca qualcosa che possa fargli male; posizionare preferibilmente vicino alla cabina di guida o al bagno il trasportino o il kennel creando così uno spazio nel camper tutto suo che sarà utile non solo durante il viaggio ma anche durante la notte o se siamo costretti a lasciare il cane solo all’interno del mezzo; mettere all’interno del kennel un tappetino e dei giochi che il cane solitamente usa ricreando un ambiante a lui familiare e piacevole. Una volta fatto ciò, con il motore acceso, inizialmente da fermi, simulare la guida e se il cane rimane tranquillo all’interno della cuccia premiarlo con parole dolci ed eventualmente con un “contentino”. È infatti importante che associ la permanenza nel camper con esperienze positive. Si può poi cominciare con brevi tragitti, allungandoli pian piano e premiando sempre il cane con un tono tranquillo e dolce. È consigliabile ignorarlo se si agita o se abbaia. È importante non sgridarlo o gridare: il cane lo interpreterebbe come un rinforzo al comportamento in atto. Chi sta al volante deve avere una guida fluida e deve evitare accelerazioni e brusche frenate, atteggiamenti che aiuteranno in cane a rilassarsi. Ogni ora è bene fare una sosta anche di soli 5 minuti, che aiuta il cane a imparare a espletare i suoi bisogni al di fuori del camper (soprattutto se è un cucciolo) e gli permetterà di sgranchirsi le gambe. È consigliabile non dare da mangiare al cane subito prima della partenza limitando così il rischio che vomiti. Se il tempo di permanenza in camper è lungo, sarebbe bene procurarsi biscottini o snack per spezzare il senso di vuoto dovuto dal digiuno. Facendo viaggiare il cane nel trasportino si limitano i suoi movimenti e questo allevia il malessere o la nausea se l’animale dovesse soffrire di cinetosi. Infine consigliamo di mantenere una temperatura costante all’interno dell’abitacolo, con una corretta circolazione dell’aria, evitando gli sbalzi termici sia in estate che in inverno. Ma questa è un’accortezza da avere sempre, anche in assenza di animali a bordo.

Il passaporto per animali da compagnia
Quando il cane viaggia è indispensabile poter dimostrare che gode di buona salute e abbia effettuato le vaccinazioni obbligatorie previste dalla Legge. Se si desidera viaggiare all’estero bisogna recarsi con il cane dal veterinario che provvederà al controllo di leggibilità del microchip o del tatuaggio e delle vaccinazioni fatte, compresa l’antirabbica. Ricordiamo che molti paesi richiedono che questa vaccinazione sia effettuata 21 giorni prima della partenza. Inoltre bisogna tener presente che se la meta del viaggio è in un Paese Extracomunitario possono essere necessari ulteriori documenti o certificati oppure potrebbe essere richiesta la presenza di talune condizioni sanitarie specifiche: ad esempio in Australia è richiesta la quarantena di 10 giorni. All’estero è poi indispensabile avere il Pet Passport (il passaporto) che non ha scadenza, non necessita di rinnovo ed è anche redatto in lingua inglese. Oltre ai dati anagrafici del cane sono elencate le visite mediche, le vaccinazioni, i trattamenti eventualmente fatti contro i parassiti, il numero del microchip o del tatuaggio. Si tratta quindi di un documento individuale dell’animale rilasciato dai Servizi Veterinari ASL su richiesta del proprietario.

credits camperlife.it

Comments (Nessun commento)

Su questo sito Web utilizziamo strumenti anche di terze parti che memorizzano cookie sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi e prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.  Cookie policy